Eterosessismo: su Meetic l’uomo paga e la donna… è la merce

Si è’ finalmente concluso il mio esperimento sociologico nel canale http://www.meetic.it

dating
Ogni estate i canali televisivi nazionali pubblicizzano Meetic come luogo di incontro: quando vivevo al femminile e avevo le stesse velleità sociologiche su campi eroticoaffettivi, mi iscrissi per scoprire che esistevano più o meno queste tipologie di uomini.

–  vecchio porco
–  vecchio solo
–  divorziato scoraggiato
–  giovane molto brutto
–  giovane bello che cerca solo sesso
–  feticisti e sadomaso
Io naturalmente vedevo, come iscrittadonna in cerca di uomo“, solo gli uomini etero.

Stavolta la ricerca è stata meglio fatta: ho aperto 4 profili e ho messo in tutti e 4 le mie reali foto
– donna in cerca di uomo
– donna in cerca di donna
– uomo in cerca di donna
– uomo in cerca di uomo

L’eterosessismo divampa: solo la donna in cerca di uomo si puo’ iscrivere gratis, perché:
la donna in cerca di uomo è “merce” che tiene vivo il portale
– la donna in cerca di donna deve pagare, o sarebbe un universo non utile economicamente al portale
– l’uomo in cerca di uomo deve pagare, o sarebbe un universo non utile economicamente al portale
l’uomo in cerca di donna deve essere spennato

Una persona bisessuale, diversamente dal portale “badoo”, deve per forza avere due profili. Non è contemplata la bisessualità. Ho chiesto spiegazioni allo staff, ma mi hanno risposto “che è un portale dedicato alle storie d’amore“…quindi, non si sa perché, l’amore romantico comprende gay ed etero, ma non bisessuali.

1) Il primo profilo femminile che ho aperto come “donna in cerca di uomo”, con le reali foto, è stato chiuso. Qualcuno mi ha denunciato come “non veramente una femmina” e quindi hanno chiuso baracca e burattini dicendo che ero “un uomo gay che voleva non pagare” e che si è quindi iscritto donna. Vai, sono passato!

Sono tornato a riaprirlo, e ho scoperto che con le mie foto solite, capello medio, abiti maschili, non mi calcolava nessuno, ma con i capelli piu corti, punk, hanno cominciato a cliccarmi moltissimo.
Ho dedotto che un taglio medio classico maschile ispira “cessa, lesbica“, mentre un taglio punk o rasato ispira “etero alternativa e quindi sessualmente disponibile“, tanto che sono aumentati molto i contatti e tutti di ispirazione sessuale. Mi chiedevano se facessi uso si marjuana e se frequentassi centri sociali. Quando ho detto che sono” liberale ” mi hanno detto “vorrai dire libertina“…

Mi hanno contattano anche molti bisessuali che avevano letto l’intero profilo, “ringraziandomi” per la mia capacità di inclusione delle differenze. Con qualcuno di questi ho provato ad uscire dal vivo. Ho chiarito comunque che era solo un esperimento sociale e ho spiegato ciò che sono. A loro comunque è andato bene e si sono rivolti a me al maschile senza problemi. Sono nate alcune amicizie.

2) Come “donna in cerca di donna” so per certo di aver ricevuto molte sbandate, ma purtroppo per visionarle dovrei pagare.

3) Come “uomo in cerca di donna” ho conosciuto molte ragazze bisessuali, che è più facile che clicchino una figura con la mia immagine

4) Come “uomo in cerca di uomo” ho conosciuto molti ragazzi bisessuali, che è più facile che clicchino una figura con la mia immagine

Forse una persona con un passato omosessuale, se vuole un’esperienza etero, pensa che questo canale sia semplice.
Mi ha incuriosito trovare, tra gli iscritti uomini etero, persone che avevo conosciuto nel mondo LGBT. Un ftm e due “presunti” gay.

E per ora è tutto.

Nath

Annunci

4 pensieri su “Eterosessismo: su Meetic l’uomo paga e la donna… è la merce

  1. interessante esperimento °.°

    in passato, quando vivevo in USA, mi son trovata benissimo con OkCupid… ma non fanno la versione italiana proprio perchè è un sito… direi “incompatibile”… con l’Italia ed i suoi pregiudizi

    Liked by 1 persona

  2. L’unica agenzia matrimoniale per persone gay e lesbiche è Il Delfino. Anni fa mi telefonò modello offerta da call center l’Eliana Monti, agenzia matrimoniale per etero e molto eterosessista, e la tizia al telefono non accettava quello che le dicevo, e cioè “Voi vi rivolgete solo a persone etero, io sono lesbica e non mi interessate”. Ha detto delle cose assurde, tipo che forse avevo problemi e che avrei dovuto dare una possibilità all’altro sesso e a quel punto l’ho mandata a stendere…

    Liked by 1 persona

  3. Credo debbano esistere siti specializzati per ciascuna coppia: lesbiche, eterosessuali, bisessuali, gay, trans, ecc., in modo da facilitare la ricerca verso la persona che interessa.
    Questo perchè, ovviamente, se sono eterosessuale, non voglio cercare un trans.
    Diversamente perdo tempo, soldi e colleziono delusioni.
    Ci si potrebbe chiedere: se un omosessuale, pur rimanendo tale, vuole accoppiarsi con un eterosessuale?
    Lo mette nel profilo, infatti, nel catalogo si può visitare ogni sezione (se un’agenzia è strutturata per le più diverse clientele), per cui uno, pur essendo etero, e vuole un’esperienza di coppia con trans, se la va a cercare e, fra i vari annunci nella sezione trans, ne troverà uno dei tipo sopracitato.
    Per coppie ancor più particolari, es. bonding, sadomaso, fetish, e le altre 40 combinazioni dell’universo GLBT, dipende dall’agenzia includerle.
    Ciò impegnerebbe oltremodo gli impiegati e gli specialisti della comunicazione.
    Il personale andrebbe scelto con una preparazione specifica per ogni settore, e questo aumenterebbe i costi di gestione, per questo, le agenzie di questo tipo non esistono o devono sceglier in quale campo lavorare.
    Scelto il settore, inizia il lavoro vero e proprio per cercare persone che abbiano affinità caratteriali.
    Vero che esistono tipi passivi che si trovano bene con dominanti, ma questo sta a loro chiarirlo, scegliendo il partner da catalogo con certe caratteristiche.
    Più ciascuno conosce se stesso più ha facilità nel trovare il partner che gli aggrada.
    Ora, se uno intende veramente trovare un partner per una relazione seria e duratura, le cose funzionano. Tuttavia possono capitare persone che fanno una certa richiesta pur sapendo che vorranno impiantare una relazione che difficilmente il partner di quel settore accetterebbe.
    Di questi ci si accorge subito e subito si tronca.
    I pregiudizi degli impiegati servono proprio a prevenire incontri inutili.
    Del resto, se uno vuol solo divertirsi, ci sono altri luoghi, senza rovinar la vita di quelli che hanno ben altri obiettivi.
    Giusto, allora, che siano subito tagliati fuori.

    Mi piace

Dimmi la tua su questo articolo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...