Posts contrassegnato dai tag ‘golden star’

Sebbene vi sia una certa fluidità nell’orientamento sessuale, i principali orientamenti sessuali sono i seguenti:

ETEROSESSUALE : attratto/a sessualmente e sentimentalmente da persone di genere opposto. A volte l’eterosessuale riesce ad amare la persona di “genere” opposto a prescindere dalla sua natura genetica. Quindi può amare persone transgender. In altri casi, di eterosessualità “rigida”, vi è una predisposizione esclusiva verso persone di sesso opposto (sesso genetico).
OMOSESSUALE : attratto/a sessualmente e sentimentalmente da persone dello stesso sesso genere.A volte l’omosessuale riesce ad amare la persona di “genere” uguale a prescindere dalla sua natura genetica. Quindi può amare persone transgender. In altri casi, di omosessualità “rigida”, vi è una predisposizione esclusiva verso persone di sesso uguale (sesso genetico).
BISESSUALE : attratto/a da donne e da uomini. Spesso questo concetto viene confuso con “pansessuale”. Il bisessuale di solito è attratto da persone di sesso/genere femminile e di sesso/genere maschile, ma non sempre è capace di accettare le persone per il loro “genere interiore”, e quindi manifesta comportamenti e scelte “binari”.
PANSESSUALE: purtroppo il termine pansessuale richiama etimologicamente “amare tutti, fare sesso con tutti” e quindi nella comunità GLBT ha una connotazione negativa. In realtà il pansessuale potenzialmente può provare interesse sentimentale o sessuale per qualsiasi persona, indipendentemente dalla sua natura biologica, dando la prevalenza all’identità mentale, talvolta preferendo l’identità di genere maschile, talvolta quella femminile.
Una persona pansessuale è capace di amare una persona transgender. Essa è quindi in un certo senso queer.

GOLDEN STAR: non troverete questa parola in nessun glossario medico…ma è un concetto diffuso in ambienti gay/lesbici. Si tratta della persona che ha amato, fatto sesso, provato interesse , solo per persone dello stesso genere.
E’ una sorta di omosessuale “puro/a”, che si è scoperto ed accettato fin dalla giovane età.

SCALA KINSEY
Kinsey è il teorico della Bisessualità. Egli ha creato una scala chiamata “scala kinsey” in cui indica con lo ZERO le persone totalmente etero, con il SEI le persone totalmente omosessuali e poi vari gradi. Interessante il grado 5/1, in cui una persona ha prevalentemente un orientamento che, in alcuni casi particolari, può trasgredire. Secondo alcuni, la maggior parte delle persone è prevalentemente etero o prevalente omo, anche se esistono anche rari casi di bisessualità pura.
Spesso la comunità Bisessuale è vittima di pregiudizi da parte di lesbiche e uomini gay.